TempoStretto 1 - marcellolarosa

Vai ai contenuti

Menu principale:

TempoStretto 1

STAMPA > ON LINE

TEMPO DI LIBRI
Il fenomeno mafioso: il caso Messina

Il testo che analizza la mafia messinese si articola in due grandi tronconi: nella prima parte sviluppa una ricostruzione storico-criminale della situazione peloritana attraverso i momenti cruciali della sua evoluzione; nella seconda, invece, si presentano alcune linee interpretative delle dinamiche e degli episodi caratterizzanti il fenomeno mafioso messinese

Mercoledì, 8 gennaio, 2014 - 11:30
Categoria: tempo di libri
Tag: caso messina | mafia




Uscito a Natale e già introvabile… il Fenomeno Mafioso: il caso Messina di Marcello La Rosa - dottore di ricerca dell’Università di Messina, ha suscitato subito la curiosità e l’interesse degli utenti peloritani, il nuovo libro sui fatti criminali Messinesi che riguarda l’arco temporale che include tutte le guerre di mafia sviluppatesi nel nostro territorio, per la notevole richiesta è difficile da reperire sul mercato librario locale.

Il testo che analizza la mafia messinese si articola in due grandi tronconi: nella prima parte sviluppa una ricostruzione storico-criminale della situazione peloritana attraverso i momenti cruciali della sua evoluzione, dalla nascita delle associazioni mafiose fino al periodo in cui emerge il fenomeno dei pentiti, cioè dal 1982 al 1994; nella seconda, invece, si presentano alcune linee interpretative delle dinamiche e degli episodi caratterizzanti il fenomeno mafioso messinese, analizzando le modalità di gestione e controllo del territorio e gli infiniti interessi dei clan, con un approfondimento sugli organigrammi delle varie famiglie dominanti, dal clan Gallì al clan Ferrara, dal boss Marchese allo storico capo Gigi Sparacio.

La ricerca, insomma, intende soffermarsi sul caso Messina, trascurato nella letteratura specializzata sulle analisi del fenomeno mafioso, poiché ritenuta impropriamente e superficialmente una realtà marginale rispetto ad altre presenti nel Meridione d’Italia. Al contrario, la mafia nella tranquilla città di Messina è da sempre ben radicata nelle tradizioni e nei costumi, e innumerevoli sono i coinvolgimenti col notabilato della città dello Stretto, tanto da ritenere che il “modello Messina”, a causa delle combines col mondo della politica e delle istituzioni, sia addirittura per spessore ed organizzazione un gradino sopra rispetto a quanto strutturato nel territorio circostante.

Il fenomeno Mafioso: il caso Messina, testo che non può assolutamente mancare nelle librerie degli appassionati del settore, è caratterizzato dal pentimento di massa di quasi tutti gli attori rimasti in vita che con intelligenza e furbizia, autoaccusandosi, riescono a sfuggire al duro e lento braccio della legge. Per approfondire l’argomento consigliamo di visitare il sito dell’autore www.marcellolarosa.it dove è possibile leggere un estratto prima di provvedere all’acquisto.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu